Statuto - Art. 23 – Scioglimento e liquidazione

Art. 23 – Scioglimento e liquidazione
Lo scioglimento dell’Associazione potrà essere decretato dai due terzi dei partecipanti alla Assemblea dei Soci, riunitasi in sede Straordinaria. Se per qualsiasi causa e in qualunque tempo si dovesse giungere allo scioglimento e alla liquidazione della Associazione, il Consiglio Direttivo sarà incaricato della liquidazione; sarà la stessa Assemblea dei Soci che delibera lo scioglimento anticipato dell’Associazione a decidere come destinare il patrimonio esistente alla data di scioglimento, fermo restando il vincolo che l’intero patrimonio sia devoluto a fini benefici, ad Enti, pubblici o privati, con qualsiasi forma giuridica ma senza scopo di lucro, che perseguano una scopo compatibile ed in linea con le finalità dell’Associazione stessa.