Statuto - Art. 18 - Il Tesoriere

Art. 18 - Il Tesoriere
Contitolare, con il Presidente, del conto corrente bancario intestato alla Associazione, è autorizzato ad emettere assegni o pagamenti per conto della stessa. Il Tesoriere è tenuto a sorvegliare sulla idonea conservazione degli incartamenti a carattere fiscale necessari al fine della stesura della contabilità della Associazione, operata da Lui stesso o con ausilio di persona/e competenti, autorizzate dal Consiglio Direttivo. Si occuperà di tenere personalmente e/o in solido con il Presidente, i rapporti con la Banca e si occuperà di ogni altra questione relativa alla vita amministrativa della Associazione. A suo carico la stesura del bilancio preventivo e di quello consuntivo della Associazione, che verranno esposti per l’approvazione, con relazione scritta, alla Assemblea dei Soci, previa approvazione dei revisori dei Conti. Egli è eletto tra i membri del Consiglio Direttivo, non percepisce compensi e può essere rieletto.